Ancora peonie

Sono i soggetti che preferisco, per le loro forme morbide e variabili, per i fantastici e vari colori, per la consistenza trasparente ma non troppo, ma credo soprattutto per la loro forma molto asimmetrica che non obbliga a seguirne puntigliosamente i contorni per renderle riconoscibili, rendendomi più libera nel dipingerle (credo che questo valga anche per le rose antiche, a parimerito come preferenza).

peonia rosa grande

Grazie alle vacanze pasquali sono riuscita a terminarla, in realtà grazie al cattivo tempo che mi ha costretta a rimanere in casa …

peonia in lavorazione

peonia finita sul tavolino

Peonia bianca

Questo è un esercizio ad acquarello copiato da un disegno e non da una fotografia, è più libero e sciolto, perchè è  interpretato da un altro disegnatore, io sono ancora troppo legata alla realtà visiva, spero presto di fare un salto di qualità controllando meno l’acquarello.

 

Annunci

8 pensieri su “Ancora peonie

  1. peccato…pensavo di metterci quel bel pasticcino di Avellino…..le tue peonie sono….come si può dire… avvolgenti!!! a Sarnico in un giardino botanico hanno messo delle piccole rosa rosa profumatissime come non se ne trovano più…..mi consigli qualche bel libro di De Luca?

    • Montedidio stato il primo che ho letto, Napoli protagonista, ma ne ha fatti talmente tanti che non saprei consigliarti, incomincia a leggerne qualcuno per vedere se ti piace, leggi le sue poesie, ascolta i sui saggi sulla scrittura, e fammi sapere. Ciao danila

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...